Siena, il Prof. Castrucci condivide contenuti filo-nazisti. Università valuta provvedimenti

Il rettore prima le ha definite "opinioni personali", poi ha promessi do prendere provvedimenti adeguati.

Siena Castrucci contenuti filo-nazisti sui social

Emanuele Castrucci, ordinario di Filosofia del Diritto all'Università di Siena, il 30 novembre ha condiviso su Twitter un post in cui ha scritto:

"Vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri che oggi vi governano dominando il mondo"

Il post, che non è stato ancora rimosso, è accompagnato da una foto di Adolf Hitler con il suo cane.

Castrucci non si è scusato per questo contenuto considerato filo-nazista, anzi, ha continuato imperterrito a twittare e, tra i suoi tweet, ce ne è uno con una foto di Groucho Marx e la battuta:

"Se ho offeso qualcuno con le mie battute, chiedo umilmente scusa. Onestamente non pensavo che sapeste leggere"

Poi una citazione di Julius Evola:

"Vede, 'razzista' e 'fascista' sono mere etichette che si impiegano molto volentieri per liquidare qualcuno quando non ci si dà la pena di conoscere le sue vere idee"

L'Università di Siena ha reagito. Il rettore Francesco Frati prima ha detto che "il professor Castrucci scrive a titolo personale e se ne assume la responsabilità", poi, visto il caos che si è scatenato, ha corretto il tiro e ha diffuso un comunicato in cui si legge:

"Il Rettore, personalmente e in nome e per conto dell'Università di Siena, condanna con fermezza i contenuti filo-nazisti del post pubblicato su Twitter dal Prof. Emanuele Castrucci. 'L'Ateneo che ho l'onore di rappresentare - ha dichiarato il Prof. Frati - si è sempre caratterizzato per il forte impegno anti-fascista e combatte con forza tesi revisioniste neonaziste ed ogni forma discriminatoria nei confronti di qualsiasi popolo. Le vergognose esternazioni del Prof. Castrucci offendono la sensibilità dell'intero Ateneo; ho già dato mandato agli uffici di attivare provvedimenti adeguati alla gravità del caso'"

E su Twitter Frati, dal proprio account personale, ha ribadito:

"Trovo vergognose le esternazioni revisioniste e neonaziste del Prof. Castrucci. Tali affermazioni infangano il nome di USiena, che ho intenzione di difendere. Ho dato mandato agli uffici di attivare i provvedimenti conseguenti alla gravità del caso"

Nel frattempo sono arrivate anche le reazioni politiche. Il primo a reagire è stato il vicesegretario del PD Andrea Orlando, che ha detto:

"Per un professore dell’Università di Siena 'Hitler difendeva la civiltà europea'. Per il rettore: 'opinioni personali'. Nulla da aggiungere?"

Poi la vice ministra all'Istruzione Anna Ascani su Facebook ha scritto:

"Davvero inquietante che un professore si abbandoni ad espressioni di esaltazione del nazismo e dell’antisemitismo. Nella scuola e nell’università italiana non può esserci spazio per simili inaccettabili espressioni. La scuola e l’università sono infatti da sempre fortemente legati ai valori della Costituzione che, lo ricordiamo, è antifascista. Simili aberranti esternazioni, non solo sono lesive dei valori educativi che ispirano la scuola e l’università, ma non possono e non devono ricevere legittimazione nel nostro Paese da parte di nessuno, tanto meno di un professore.
La scuola e l’università condannano da sempre il nazismo e l’antisemitismo in tutte le sue forme. Il professore si vergogni e chieda scusa"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO