Alan Kurdi elude i controlli: sbarcano a Messina i 61 migranti soccorsi nel Canale di Sicilia

I 61 migranti tratti in salvo dall'Alan Kurdi sono approdati questa notte nel porto di Messina dopo che la nave Ong ha eluso i controlli del sistema di monitoraggio internazionale. I naufraghi a bordo erano stati soccorsi nel Canale di Sicilia.

Dapprima l'Alan Kurdi, nave della Ong tedesca Sea Eye, con sede a Ratisbona, aveva richiesto Palermo come porto sicuro.

L’amministrazione cittadina guidata dal sindaco Leoluca Orlando si era prontamente detta disponibile, ma i piani sono cambiati dopo che la Commissione Ue ha disposto la procedura per la ricollocazione sia dei 61 migranti della Alan Kurdi sia di altri 60 migranti a bordo della Ocean Viking, la nave di Medici Senza Frontiere e SOS Mediterranee.

Al loro attracco nel porto di Messina, già presidiato dalle forze dell’ordine, le persone a bordo della Alan Kurdi hanno trovato pronto il sistema dell’accoglienza, con uomini e mezzi di soccorso ad attenderli.

Le operazioni preliminari di verifica sono durate qualche ora e solo stamattina è stato completato lo sbarco di tutti i migranti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO