Fiumicino, daspo per il tassista violento: non potrà più lavorare all'aeroporto

"Il nostro Comune non può accettare una violenza di questo genere che, oltre ad avere arrecato gravi lesioni al malcapitato cittadino, è lesiva del decoro della Città". Con queste parole il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, ha motivato l'ordinanza di allontanamento dal suo comune per il tassista che ha rotto il naso ad un utente davanti al terminal arrivi dell'Aeroporto 'Leonardo Da Vinci'.

Per il tassista, che si è dichiarato pentito del gesto, è la seconda brutta notizia in poche ore visto che ieri la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha annunciato l'intenzione di chiedere il ritiro della sua licenza.

Per il Comune di Fiumicino l'autore del gesto violento è diventato una persona indesiderata: "Fermo restando quello che deciderà di fare la sindaca di Roma Raggi visto che la licenza appartiene alla Capitale, posso però affermare che il tassista che si è reso protagonista di questa vicenda è persona da noi indesiderata, che non può svolgere la sua funzione pubblica nel nostro territorio".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO