Omicidio Sacchi, nuovo arresto per Armando De Propris

omicidio luca sacchi tabulati telefonici

Armando De Propris, il padre del 22enne accusato di concorso in omicidio per il delitto del giovane Luca Sacchi, è stato raggiunto in carcere da una nuova ordinanza di custodia cautelare.

L'uomo, detenuto dal 29 novembre scorso perché trovato in possesso di un chilogrammo di droga, secondo gli inquirenti sarebbe stato in possesso dell'arma utilizzata per l'omicidio di Luca Sacchi da parte, secondo le indagini, di Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, entrambi in carcere dal 25 ottobre.

Il 46enne, si legge nell'ordinanza firmata dal gip, potrebbe aver fornito l'arma al figlio Marcello De Propris e a Valerio Del Grosso. Particolare, questo, che rischia di aggravare la sua posizione. Per l'uomo la nuova accusa è di detenzione illegale della pistola calibro 38, mai ritrovata.

Intanto la posizione di Anastasia Kylemnyk, la fidanzata di Sacchi che si trovava con lui al momento dell'omicidio il 23 ottobre scorso in zona Colli Albani a Roma, rimane dubbia. La giovane, sentita il 4 dicembre scorso dagli inquirenti, avrebbe fornito dichiarazioni "lacunose, inverosimili e in più punti scarsamente plausibili".

Per questo, secondo il gip, non è giustificata la revoca dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria richiesta dall'avvocato della giovane.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO