Francia, ancora una giornata di proteste: 300km di code intorno a Parigi

FRANCIA - Nuova giornata di mobilitazioni promossa dalle principali sigle sindacali, in segno di protesta contro la riforma delle pensioni voluta da Macron. Nell'Ile-de-France, la regione della quale Parigi è capoluogo, sono segnalati 300km di code su strade ed autostrade perché treni e metropolitane sono sostanzialmente assenti, creando enormi disagi.

Alle 13:30 di oggi è prevista una manifestazione per le strade di Parigi, molto temuta da parte delle autorità perché si prevede la presenza delle frange più estremiste, già protagoniste in negativo in occasione dei cortei dei gilet gialli. Per il momento non c'è una vera e propria trattativa in corso tra i sindacati ed il Governo per addivenire ad una mediazione.

Alla fine di questa settimana sono previste le partenze per le vacanze di Natale e senza una tregua nel blocco dei trasporti i disagi saranno enormi, motivo per il quale mercoledì il Primo Ministro, Edouard Philippe, riceverà i sindacati. Nella Capitale oggi ci sono 8 linee della metro chiuse e in quelle aperte sta circolando circa il 33% dei treni. Anche l'aeroporto di Paris Orly ha previsto per oggi un taglio del 20% dei voli previsti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO