Maxi operazione contro la 'ndrangheta: 334 arresti in tutta Italia

ucciso boss villapiana

Ben 334 persone sono finite in manette dalle prime ore di oggi nel corso di una maxi operazione contro la 'ndrangheta che ha permesso di decapitare tutte le cosche del Vibonese e le loro ramificazioni nel resto del Paese e all'estero.

Gli arresti sono stati eseguiti su richiesta della Procura Antimafia di Catanzaro, diretta da Nicola Gratteri. A finire in manette sono stati capi, gregari, affiliati e persone in qualche modo vicine al clan Mancuso di Limbadi e le famiglie ad esso collegate.

260 persone sono finite in carcere, mentre per 70 persone sono stati disposti gli arresti domiciliari. Altre 82 persone, invece, sono finite sotto inchiesta in questa prima fase. Le accuse contestate a vario titolo agli arrestati vanno da associazione mafiosa ad omicidio, passando per estorsione, usura, fittizia intestazione di beni, riciclaggio e altri reati aggravati dalle modalità mafiose.

Tra le persone arrestate ci sono l'ex parlamentare di Forza Italia Giancarlo Pittelli, il sindaco di Vibo Pizzo, Gianluca Callipo e il comandante della polizia municipale di Vibo Valentia Filippo Nesci, ma anche imprenditori, commercianti e avvocati, oltre ovviamente ai vertici della cosca.

Già disposto anche il sequestro di beni per un valore complessivo di 15 milioni di euro.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO