Pieve di Cadore, morto sull'Antelao escursionista di 48 anni

È scivolato dal sentiero lungo le ripide pale sopra Nebbiù.

Antelao - Morto escursionista

Tragedia sull'Antelao il giorno di Natale. Un escursionista di 48 anni di Pieve di Cadore è morto, scivolando dal sentiero lungo le ripide pale sopra Nebbiù, fermandosi 200 metri più sotto. L'allarme è stato lanciato verso mezzogiorno e mezzo, quando i suoi familiari che lo attendevano per il pranzo hanno visto che non era ancora tornato né rispondeva al telefono.

Sono stati chiamati i soccorsi che hanno prima verificato che la sua auto si trovava alla partenza dei sentieri e così si l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che rientrava da una missione, sorvolando la zona ha avvistato il corpo senza vita dell'escursionista 48enne.

L'eliambulanza, con a bordo due tecnici del Soccorso alpino di Pieve di Cadore, i medici e un soccorritore del Sagf, è riuscita a recuperare il corpo senza vita e a trasportarlo all'ospedale di Pieve.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO