Catania, bar e sala giochi abusivi gestiti da due bambini di 9 e 10 anni

La polizia di Catania sta continuando senza sosta i controlli nelle zone più difficili della città, a cominciare dal rione Librino in cui in queste ore sono stati scoperti un bar illegale con annessa sala giochi altrettanto abusiva.

Non una novità, purtroppo, per il popoloso rione catanese, ma a sconvolgere è stato scoprire chi si trovava dietro al bancone: due bambini di appena 9 e 10 anni, incaricati dal padre e dal fratello maggiore, impegnati in altre attività, di portare avanti il bar, servire alcolici ai clienti, vendere fuori d'artificio illegali e tenere sotto controllo la sala giochi annessa.

L'intera struttura è risultata essere abusiva, non soltanto l'attività avviata al suo interno, e le due persone riconducibili a quell'attività - il padre e il fratello maggiore dei due bambini - sono stati prontamente denunciati per vendita e cessione di fuori d'artificio ai minori di 18 anni, invasione di edifici e terreni pubblici, sfruttamento del lavoro minorile, mancanza della tabella dei giochi proibiti e frode alimentare.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO