Imola, investe e uccide il 34enne che aveva rubato il cellulare a suo figlio

Omicidio volontario ieri sera ad Imola, dove un uomo di 43 anni è stato arrestato con l'accusa di aver travolto volontariamente col proprio fuoristrada un ragazzo di 34 anni, cittadino marocchino regolarmente residente in Italia.

Stando all'ultima ricostruzione dei militari, gli screzi tra i due erano iniziati nei giorni scorsi, quando il 43enne aveva accusato l'altro di aver rubato lo smartphone di suo figlio. I due erano già venuti alle mani subito dopo Capodanno e ieri sera il 43enne sarebbe tornato all'attacco per lo stesso motivo.

Erano da poco passate le 22.30 quando l'uomo ha travolto il 34enne marocchino in via Mameli, nel centro storico di Imola, e subito dopo si è presentato nel vicino commissariato per denunciare quanto accaduto, spiegando agli agenti che si era trattato di un incidente. All'arrivo dei soccorsi la vittima verteva già in condizioni disperate ed è spirata durante il trasporto verso l'ospedale.

La versione dell'uomo non è risultata credibile anche a causa dei trascorsi col 34enne, e il 43enne è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario aggravato.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO