Milano: sale sul pulpito e bestemmia durante la messa, arrestato

milano bestemmia chiesa egiziano

Fedeli basiti durante la messa celebrata la sera dell’Epifania nella parrocchia Beata Vergine Immacolata e Sant'Antonio di Viale Corsica a Milano. Un ragazzo egiziano di circa 20 anni è salito sull’altare mentre il sacerdote stava celebrando messa, ha insultato tutti i presenti e ha concluso la sua incursione con una bestemmia. Uno dei presenti ha immediatamente allertato le forze dell’ordine, con una pattuglia che si è catapultata in pochi minuti sul posto fermando il blasfemo.

L’episodio è avvenuto prima delle 18: alcuni dei fedeli presenti in chiesa hanno raccontato alle forze dell’ordine che il ragazzo si è presentato sull’altare andando di matto e pronunciando frasi oltraggiose del tipo "siete figli di tr...", "andate a fare in...". L’incursione è terminata con una sonante bestemmia, ma qualcuno stava già componendo il numero del pronto intervento e una pattuglia che si trovava nelle vicinanze si è presentata rapidamente sul sagrato bloccando lo straniero.

Si tratta di un ragazzo di origini egiziane, già noto alla polizia come "soggetto molesto". Il 20enne, non contento della bravata, ha anche opposto resistenza agli agenti, che lo hanno dunque fermato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Portato in Questura in via Fatebenefratelli, il ragazzo è stato anche perquisito: addosso aveva alcuni grammi di droga, superiori ai limiti di legge, che gli sono costati per giunta una denuncia per spaccio di stupefacenti.

Quanto alla bestemmia, pur trattandosi di un reato depenalizzato dal 1999, gli costerà una pena pecuniaria da 102 euro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO