Seregno, capotreno presa a pugni da passeggero senza biglietto

Per la donna dieci giorni di prognosi.

Capotreno Seregno

Un nuovo caso di una capotreno insultata e addirittura picchiata. È successo a Seregno questa mattina, sul treno che alle 9:48 è partito dalla stazione di Como San Giovanni in direzione Rho. A un certo punto, la capotreno non ancora trentenne ha chiesto il biglietto a un signore, che secondo le prime descrizioni è un italiano di mezza età. L'uomo, però, era sprovvisto di biglietto e ha cominciato a insultare la ragazza che stava semplicemente svolgendo il suo lavoro.

La capotreno ha accompagnato il passeggero irrispettoso delle norme verso l'uscita, per farlo scendere alla prima fermata utile a Seregno, ma l'uomo, che tra l'altro si era distinto per comportamenti poco civili come piedi appoggiati sui sedili e spazi occupati in eccesso, non si è più limitato solo a insultarla, ma l'ha addirittura picchiata, dandole calci e pugni.

Gli altri passeggeri sono rimasti a guardare e non hanno aiutato subito la giovane capotreno. Solo quando l'uomo è sceso e se ne è andato via per le strade di Seregno, qualcuno ha dato l'allarme e la ragazza è stata portata al Pronto soccorso dove le sono stati dati dieci giorni di prognosi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO