Virus, Spallanzani: "Altri 12 pazienti ricoverati" | Confermato il modo di trasmissione

virus cinese spallanzani in prima linea

I casi di sospetto coronavirus sono in aumento in Italia. Altre 12 persone sono ricoverate all'ospedale Spallanzani di Roma, oltre ai due turisti cinesi posti in isolamento ieri le cui condizioni sono definite "discrete" dai medici.

Tutte e 12 le persone ricoverate nelle ultime ore hanno sintomi riconducibili alla misteriosa polmonite virale partita da Oriente per la quale non esiste allo stato un vaccino. Sempre dallo Spallanzani spiegano che altri nove pazienti che erano stati ricoverati in isolamento sono stati intanto dimessi.

"Bisogna evitare le discriminazioni, in Italia ci sono tanti cinesi" ha detto il direttore scientifico dell'ospedale romano, in prima linea contro il virus. Giuseppe Ippolito ha chiarito che comunque siamo davanti a "un numero limitato" di cinesi provenienti dalla zona di Hubei, la provincia il cui capoluogo è Wuhan, la megalopoli cinese epicentro dell’epidemia.

"Il Centro europeo ha pubblicato nuove stime confermando che la trasmissione è possibile solo quando si hanno sintomi" ha aggiunto Ippolito secondo cui "se i casi importanti, quelli positivi, sono identificati in stato precoce allora c'è un rischio da basso a bassissimo".

In osservazione allo Spallanzani ci sono poi altri 20 pazienti "asintomatici" che hanno avuto "contatti primari" con la coppia di cinesi che aveva alloggiato in un albergo del centro di Roma. I casi sospetti sono quindi in tutto 32 al momento.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO