Coronavirus in Italia: i coniugi cinesi si sono aggravati e sono in prognosi riservata

Il bollettino letto dal direttore sanitario dell'ospedale Spallanzani.

Francesco Vaia direttore sanitario Spallanzani

Francesco Vaia, direttore sanitario dell'ospedale Spallazani di Roma, oggi ha letto il bollettino medico relativo ai due coniugi cinesi ricoverati perché positivi al coronavirus e ha spiegato che la coppia di turisti "nelle ultime ore ha avuto un aggravamento delle condizioni cliniche a causa di una insufficienza respiratoria" che è però il tipo di decorso già "segnalato nei casi fino ad ora riportati in letteratura". Per questo motivo è stato necessario un supporto respiratorio in terapia intensiva. Il Professo Vaia ha poi aggiunto:

"I pazienti sono monitorati in maniera continuativa e sono sottoposti a tutte le cure, anche farmacologiche del caso, compresi farmaci antivirali sperimentali. Le attuali condizioni cliniche sono quindi compromesse ma stazionarie, per cui i medici che li hanno in cura si riservano la prognosi"

Il direttore sanitario ha inoltre specificato che sono attualmente ricoverati undici pazienti sintomatici e sono stati sottoposti al test, ma non ci sono ancora i risultati, si tratta di persone tutte provenienti dalle zone della Cina dove il contagio è massimo. Inoltre ad oggi sono 26 i pazienti dimessi dopo aver avuto il risultato negativo al test per la ricerca del nuovo coronavirus.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO