Treno deragliato a Lodi, oggi l'interrogatorio dei cinque operai indagati

Sono in programma per oggi pomeriggio presso gli uffici della Polfer di Piacenza gli interrogatori dei cinque dipendenti di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) che poche ore prima del deragliamento del treno Frecciarossa 9595 Milano-Salerno alle porte di Lodi avevano effettuato dei lavori proprio nel punto in cui il convoglio è deragliato.

I cinque sono stati iscritti nel registro degli indagati per disastro colposo, omicidio colposo plurimo e lesioni colpose. Un atto dovuto, spiegano gli inquirenti come sempre accade nella prima fase delle indagini, per poter eseguire tutta una serie di accertamenti tecnici irripetibili.

Gli operai, tutti di età compresa tra i 30 e i 40 anni, saranno ascoltati in presenza di avvocati messi a loro disposizione da Rete Ferroviaria Italiana. Intanto la Procura di Lodi nominerà lunedì i consulenti che, nel giro di pochissimo tempo, dovranno effettuare tutti gli accertamenti necessari sulla funzionalità dello scambio che avrebbe causato il deragliamento e su tutti i dispositivi ad esso collegato.

Nell'incidente hanno perso la vita i due macchinisti, Giuseppe Cicciù e Mario Dicuonzo, e 31 persone sono rimaste ferite.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO