"I Coronavirus resistono fino a 9 giorni sulle superfici inanimate"

Un nuovo studio scientifico condotto in Germania dalla University Medicine Greifswald ha appurato come i coronavirus umani siano in grado di rimanere infettivi fino a 9 giorni quando si trovano sulle superfici degli oggetti. La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Hospital Infection ed ha avuto l'obiettivo proprio di valutare la persistenza dei coronavirus umani e animali sulle superfici inanimate.

La notizie è di per sé preoccupante, ma bisogna evidenziare come al momento non siano disponibili i dati sulla trasmissibilità attraverso il contatto. Ad evidenziarlo è stato il virologo Roberto Burioni: "Questo, però, badate bene, significa solo che c'è il virus, perché dati sulla trasmissibilità attraverso il contatto con una superficie contaminata non sono disponibili per il coronavirus"

Di sicuro il contagio "può avvenire", motivo per il quale rimane sempre "validissimo il consiglio di lavarsi bene le mani". La buona notizia riguarda il fatto che una disinfezione accurata è in grado di eliminare il pericolo di contagio: "I coronavirus sono molto facili da inattivare. Basta la candeggina diluita, l'alcol e i gel disinfettanti a base di alcol. Che dobbiamo usare perché in Italia il coronavirus non c'è - e speriamo non arrivi - ma l'influenza 'normale' non solo c'è, ma sta raggiungendo il suo picco e questi detergenti inattivano anche il virus che la causa".

Il direttore del dipartimento di Malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità, Gianni Rezza, interpellato dall'AdnKronos Salute ha fatto alcune puntualizzazioni in merito: "Lo studio tedesco è stato condotto su altri coronavirus, non su quello emerso in Cina. Dunque questo elemento è ancora da dimostrare, ma il fatto che possa rimanere sulle superfici non fa la differenza: per quanto sappiamo la Mers (Sindrome respiratoria del Medio Oriente), che pure resisterebbe sulle superfici, non si trasmette facilmente da una persona all'altra, e la Sars (Sindrome respiratoria acuta grave) si trasmette molto più difficilmente del nuovo coronavirus cinese. Quest'ultimo corre di più, e la via trasmissione da temere non è quella attraverso le superfici contaminate".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO