Bibbiano: cerca di soffocare la moglie e il figlio chiama il 112

caltanissetta duplice omicidio suicidio

Un uomo di 40 anni residente a Bibbiano, piccola località del Reggiano già nota per l'inchiesta 'Angeli e Demoni', è finito agli arresti domiciliari con l'accusa di tentato omicidio ai danni di sua moglie. Stando a quanto si è appreso i fatti risalgono alla notte tra il 21 ed il 22 gennaio, quando l'uomo ha tentato di uccidere la moglie mentre questa stava dormendo; prima l'ha svegliata colpendola con un pugno e poi ha tentato di soffocarla con un cuscino.

Per fortuna ad intervenire in difesa della donna è arrivato il figlio 14enne della coppia, che si è accorto di cosa stava accadendo ed ha immediatamente chiamato i carabinieri che hanno evitato il peggio. A far scattare la furia omicida è stato il tarlo della gelosia; l'uomo, infatti, sospettava che la moglie avesse una relazione extraconiugale.

Il marito adesso si trova agli arresti domiciliari nella casa della famiglia, mentre la donna e il loro figlio sono stati trasferiti in una località protetta.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO