Coronavirus, 355 casi sulla Diamond Princess. L'Italia pensa al rimpatrio dei 35 italiani a bordo

La situazione a bordo della nave da crociera Diamond Princess si aggrava col passare delle ore. Il Ministro della Salute del Giappone Katsunobu Kato ha confermato che 73 nuovi casi di coronavirus COVID-19 sono stati accertati nelle ultime ore, portando così a 355 il totale delle persone colpite dal virus mentre erano a bordo.

Delle 355 persone colpite, 73 non presentano i sintomi, ma è stato comunque disposto il trasferimento in ospedale per tutte le terapie del caso. Escludendo le persone già fatte scendere perché infette o a rischio, a bordo della Diamond Princess bloccata in Giappone ci sono ancora 3.700 persone tra passeggeri e membri dell'equipaggio. E tra questi anche 35 cittadini italiani.

Gli Stati Uniti hanno già disposto l'evacuazione dei cittadini statunitensi dalla Diamond Princess e anche il governo italiani starebbe per mettere in atto una procedura simile, anche se il processo organizzativo sarebbe ancora in corso. L'obiettivo è portare via il prima possibile i 35 cittadini italiani - 15 passeggeri e 20 membri dell'equipaggio - con un volo militare, come già accaduto per altri cittadini italiani in Cina.

Dopo aver riportato Niccolò dalla sua famiglia, ci siamo messi subito al lavoro per i 35 italiani bloccati sulla nave da crociera Diamond Princess, in Giappone.
Oggi posso dirvi che partirà un volo anche per loro, lo abbiamo deciso ieri insieme al commissario straordinario, Angelo Borrelli, e al Ministro della Salute, Roberto Speranza. Questa è l’Italia che non lascia mai soli i suoi connazionali. Siamo italiani, nessuno deve restare indietro, lo Stato c’è e non mancherà.

Buongiorno, dopo aver riportato Niccolò dalla sua famiglia, ci siamo messi subito al lavoro per i 35 italiani bloccati...

Posted by Luigi Di Maio on Sunday, February 16, 2020

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO