Coronavirus: il presunto 'paziente zero' non ha mai avuto il virus

Il presunto 'paziente zero' non è mai stato contagiato dal coronavirus. Parliamo del manager di Fiorenzuola d'Arda rientrato dalla Cina il 21 gennaio, amico del 38enne di Codogno insieme al quale ha cenato poco dopo il suo ritorno in Italia. La notizia è stata data dal viceministro della Salute Pierpaolo Sileri: "Dai test effettuati è emerso che non ha sviluppato gli anticorpi".

Cade quindi la teoria secondo la quale il focolaio del lodigiano sarebbe nato da quella cena. È proprio quell'evento che la moglie del 38enne di Codogno, anch'essa affetta dal virus e attualmente ricoverata all'Ospedale Sacco di Milano, si è ricordata ed ha riferito ai sanitari dell'ospedale inducendoli a fare il test per il coronavirus.

Adesso si dovrà indagare ulteriormente per capire in che modo si sia diffuso il virus nel lodigiano, per poter prendere le adeguate contromisure. La notizia data dal viceministro Sileri è spiazzante anche perché oggi pomeriggio era stata annunciata la positività del cognato del presunto 'paziente zero', per il quale si era esclusa la possibilità di "contatti con altre persone a rischio".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO