Psicosi coronavirus: prezzi dei disinfettanti alle stelle e scorte in esaurimento

coronavirus psicosi business disinfettanti

La psicosi per il coronavirus comincia a trasformarsi anche in business. Nelle zone focolaio del contagio in Italia, i disinfettanti vanno a ruba e i prezzi inevitabilmente salgono. Si segnalano scaffali vuoti nel Lodigiano, ma anche in alcune città limitrofe come Pavia i cittadini fanno scorte dei prodotti più comuni per l’igiene. E chi non riesce a rifornisci nei negozi, ricorre agli ecommerce come Amazon, che sta ricevendo un vero e proprio boom di richieste di disinfettanti dal Bel Paese.

È la conseguenza principale del decaologo da parte del sistema sanitario nazionale, che ne chiede l’utilizzo - assieme ad altre precauzioni - per ridurre i rischi di contagio. Consiglio che, come spesso accade, vengono esasperati da molti generando confusione e, appunto, psicosi. Alcune case produttrici hanno già apposto sulle etichette dei gel disinfettanti la dicitura “Specifico contro il Coronavirus - SARS”. Ovviamente, questi prodotti sono quelli che vanno maggiormente a ruba, ma attenzione, perché non è detto che gli stessi siano efficaci con la seconda variante del virus, ovvero il “Nuovo Coronavirus- Sars Cov2”. Di questo, gli esperti non ne sono ancora certi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO