Coronavirus, Borrelli: "Cinesi a Roma guariti, attenti alle fake news". Da 3 a 1 i casi in Piemonte. Primo caso in Puglia

Angelo Borrelli

Il capo della Protezione Civile e commissario straordinario per l'emergenza coronavirus Angelo Borrelli in conferenza stampa invita a diffidare delle fonti non ufficiali: "Cominciamo con una buona notizia: i due cinesi a Roma sono guariti". Borrelli fornisce i dati di oggi: "Abbiamo 400 contagiati: 258 in Lombardia, 71 in Veneto, 47 in Emilia Romagna, 11 in Liguria, 3 in Piemonte, Lazio e Sicilia, 2 in Toscana, 1 a Bolzano". 12 i decessi delle persone risultate positive al virus, tutte anziane e/o con patologie pregresse o condizioni di salute gravi.

Borrelli spiega che: "Meno del 4% dei tamponi hanno dato un esito positivo". In merito ai primi minorenni che sarebbero risultati positivi avverte: "Non disponiamo di informazioni ufficiali" invitando a stare attenti alle false notizie: "Fare riferimento solo ai canali ufficiali".

Nel frattempo in Piemonte i casi di persone positive al Covid-19 sono in calo da tre a uno. La Stampa scrive infatti che la coppia di Cumiana sottoposta ai test per sospetto coronavirus è risultata negativa ai controlli di secondo livello eseguiti dall’Istituto superiore sanità. L’azienda in cui lavora l’uomo, la Italdesign, dopo il primo test aveva chiuso tutti gli stabilimenti in Italia, a partire da Nichelino e Moncalieri.

"I primi test avevano dato esito positivo ma l’ultima parola, secondo quanto prescrive la procedura, spetta all’Istituto superiore di sanità che è dotato di laboratori di altissimo livello. Per noi questo esito negativo è una grande notizia" ha commentato l’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi.

In Puglia invece è stato riscontrato il primo caso di coronavirus, secondo quanto comunicato dal presidente della Regione Michele Emiliano: è una persona residente nel tarantino che sarebbe arrivata da Codogno (Lodi).

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO