Napoli: tenta di rapinare carabiniere, 15enne ucciso in sparatoria

napoli carabiniere rapina

Tragedia nella notte a Napoli, nella zona di Santa Lucia: un 15enne è morto in ospedale dopo essere stato ferito da colpi di arma da fuoco al torace. Il ragazzo, armato, ha tentato di rapinare un carabiniere in borghese, ma il militare ha reagito dando vita ad un conflitto a fuoco. Ad avere la peggio il giovane rapinatore che soccorso e ricoverato in Rianimazione all'ospedale Vecchio Pellegrini, è morto poco dopo. All’arrivo al pronto soccorso, i parenti della vittima hanno devastato i locali, costringendo la struttura a sospendere il servizio alla cittadinanza.

Pronto soccorso devastato e chiuso al pubblico

Questo il comunicato pubblicato dall’Asl Napoli 1 Centro sui social: "A seguito del decesso di un giovane ferito da arma da fuoco, il pronto soccorso P.O. dei Pellegrini è stato devastato dalla rabbia dei parenti. Nel corso del sopralluogo eseguito alle ore 7,00, constatato danni ad arredi e attrezzature nonché l'assenza delle condizioni igienico-sanitarie tali da non permettere lo svolgimento delle attività assistenziali di emergenza in sicurezza sia per i pazienti che per gli operatori, alle ore 7,30 abbiamo dichiarato la sospensione del servizio di Pronto Soccorso P.O. dei Pellegrini".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO