Fake news sul coronavirus: Procura di Bari apre un’indagine

fake news coronavirus

Tra gli altri effetti che l’emergenza coronavirus sta generando, c’è inevitabilmente anche quello delle fake news. A tal proposito, la Procura di Bari ha aperto un’indagine per procurato allarme: nel mirino sono finite alcune bufale circolate soprattutto tramite WhatsApp e veicolate anche su un sito online. L’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Roberto Rossi, al momento è rivolta verso ignoti, ma presto potrebbero esserci i primi iscritti nel registro degli indagati.

Fake news sul coronavirus: le segnalazioni dei cittadini

L’inchiesta è partita grazie alle segnalazioni fatte da comuni cittadini alla Polizia postale, ai Carabinieri di Modugno e alla Questura di Bari. Gli accertamenti sono stati avviati inizialmente su tre casi di notizie allarmistiche presumibilmente infondate, ma non è detto che l’indagine venga allargata ad altre fake news.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO