Coronavirus: la Cina sospetta che il paziente zero sia un soldato Usa

Il portavoce del ministero degli Esteri ha insinuato il dubbio che il Covid-19 sia stato portato a Wuhan dai soldati americani.

Cinesi sospettano paziente zero americano

Il ministero degli Esteri cinese, tramite il proprio portavoce Zhao Lijian ha insinuato il sospetto che il paziente zero per quanto riguarda il coronavirus sia, in realtà un americano. Su Twitter, infatti, Zhao ha rilanciato un video dell'audizione tenuta di recente davanti alla Camera dei Rappresentanti USA dal direttore dei Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (Cdc), Robert Redfield e, condividendolo, ha chiesto trasparenza agli Stati Uniti. La CNN ha ricordato che a ottobre 2019 centinaia di atleti delle forze militari americane sono andate a Wuhan per i Military World Games. Zhao ha scritto su Twitter:

"Redfield ha ammesso che alcuni americani apparentemente morti di influenza sono poi risultati positivi al nuovo coronavirus. Quando è iniziato tutto con il paziente zero negli Usa? Quante persone sono state contagiate? Quali sono gli ospedali? È possibile che sia stato l'esercito americano a portare l'epidemia a Wuhan. Cercate di essere trasparenti! Diffondete pubblicamente i vostri dati! Gli Usa ci devono una spiegazione"

Geng Shuang, un altro portavoce delle autorità cinesi, ha detto che ci sono diverse opinioni sull'origine della pandemia di coronavirus e ha affermato che "il mondo dovrebbe essere unito nella battaglia, invece di scambiarsi accuse", mentre Hua Chunying, capo del dipartimento per l'Informazione del ministero degli Esteri cinese, ha detto che "è assolutamente sbagliato e inappropriato parlare di coronavirus cinese".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO