Covid19Italia.help, l'iniziativa degli attivisti digitali per informare la popolazione

Da giorni l'Italia è in isolamento nel tentativo di contenere e limitare il più possibile la diffusione del coronavirus COVID-19 che ha già messo in ginocchio diverse Regioni e non sembra, almeno secondo i dati scarni diffusi quotidianamente dalla Protezione Civile, accennare a diminuire.

Come accade generalmente nelle situazioni di emergenza, il cittadino può fare fatica a filtrare le comunicazioni ufficiali e le notizie davvero di rilievo. Lo dimostrano il propagarsi di audio di dubbia provenienza via Whatsapp e i centinai di sindaci di tutta Italia che lamentano di giorno in giorno la scarsa collaborazione di parte della popolazione.

A questo serve il progetto non profit Covid19Italia.help, partito nei giorni scorsi col coordinamento di civic hacker insieme ad ActionAid e a Slow News con un obiettivo molto semplice: mettere insieme in modo coordinato informazioni utili sull'epidemia e sull'emergenza da coronavirus.

Può essere difficile, specie per i non nativi digitali, destreggiarsi nel costante flusso di notizie ed informazioni legato a questa pandemia di coronavirus e Covid19Italia.help punta a fare chiarezza: si aggregano, verificano e diffondono le notizie, le informazioni utili, le iniziative solidali, le raccolte fondi e molto altro.

Il sito è davvero chiaro e semplice. Già dall'homepage è possibile inviare segnalazioni e navigare tra le sezioni disponibili: iniziative solidali, raccolte fondi, fonti istituzionali, richieste di aiuto e fake news. Avete ricevuto l'audio della presunta avvocata che illustra come difendersi dai controlli delle autorità? Su Covid19Italia.help potete verificare la veridicità di quell'audio. Avete sentito dire che il MEF ha disposto la chiusura delle attività edili? Basta andare su Covid19Italia.help per verificare che si tratta di una fake news.

Volete contribuire in qualche modo per aiutare i vostri connazionali in questa situazione di emergenza? A questo indirizzo trovate tutte le raccolte fondi avviate in tutto il territorio nazionale. Allo stesso modo se avete bisogno di aiuto in questo momento di grande emergenza potete affidarvi alla sezione dedicata o trovare tutti i link alle fonti istituzionali.

Oltre al sito ufficiale sono disponibili un canale Telegram per ricevere in tempo reale le principali segnalazioni, ma anche una pagina Facebook, un profilo Instagram e un profilo Twitter.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO