Coronavirus, bollettino del 17 marzo: 26.062 casi, 2.060 in terapia intensiva. Altri 345 decessi e 192 guariti

coronavirus dati 17 marzo

Il capo della Protezione civile Angelo Borrelli nel bollettino di oggi 17 marzo ha fornito i dati aggiornati sull'emergenza coronavirus in Italia. Rispetto a ieri si registrano 345 deceduti in più, in totale sono 2.503, e 192 guariti in più, il totale è 2.941. Ci sono altre 2.989 persone risultate positive, per un totale di 26.062: 11.108 sono in isolamento e 2.060 in terapia intensiva, di cui 879 solo in Lombardia (+56 su ieri) dove all’ospedale di Bergamo sono finiti gli 80 letti disponibili.

In tutto i decessi in Lombardia sono stati 1640, +220 su ieri, un numero "inferiore rispetto alla crescita di ieri ma sempre particolarmente alto" ha spiegato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

A proposito della terapia intensiva Gallera ha detto: "Ieri siamo arrivati a un momento in cui il numero delle terapie disponibili era veramente risicato. Oggi la forza del nostro sistema sanitario ha portato ad aprire nuove terapie, sono arrivati macchinari di intensiva e di subintensiva nella notte e dalla Protezione civile sono arrivati 14 respiratori già distribuiti nei nostri ospedali".

Tra le regioni più colpite anche il Veneto, dove i casi di positività alle 17.00 di oggi sono aumentati a quota 2.923, +219 da questa mattina. 147 i guariti e 89 i decessi dal 21 febbraio (+9 da stamattina). In Emilia-Romagna invece salgono a 4.000 i contagi, +478 su ieri. Registrati altri 50 nuovi decessi che salgono così da 346 a 396.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO