Coronavirus, come e quando usare le mascherine? Il vademecum del Viminale

Siamo in piena emergenza. Il governo di Giuseppe Conte ha annunciato nelle ultime ore un'ulteriore stretta al Paese e il bollettino puntualmente diffuso ogni giorno dalla Protezione Civile continua a far slittare il tanto atteso picco dell'epidemia di coronavirus COVID-19.

In attesa di capire come evolverà la situazione in Italia e nel resto del Mondo, tutti i cittadini sono invitati a rispettare le direttive imposte dal governo e limitare le uscite all'acquisto dei beni di prima necessità o per comprovate esigenze lavorative, prestando sempre le dovute precauzioni. Come bisogna comportarsi con le mascherine? Al di là della loro disponibilità, quale bisogna scegliere?

La risposta a questa domanda arriva direttamente dal Ministero dell'Interno, che ha diffuso un vademecum stilato da Asso.Forma, agenzia formativa accreditata della Regione Piemonte.

Il documento fa una serie di precisazioni su chi deve o non deve utilizzare. Ve lo riproponiamo di seguito.

CHI NON DEVE utilizzare le FFP2 ed FFP3 con valvola


    È importante sapere che dalla VALVOLA della mascherina fuoriescono le esalazioni (che equivale a DIFFONDERE il possibile contagio, è come non averle) quindi:

  • Assolutamente sconsigliate per la popolazione, ci contamineremmo uno con l’altro.
  • Sono sconsigliate anche per le Forze dell’Ordine che sono costrette ad un contatto ravvicinato tra colleghi, si contaminerebbero l’uno con l’altro.

  • Sono sconsigliate anche per tutti i reparti di alimentari o banchi del fresco.
  • Sconsigliate a Uffici aperti al pubblico, si contaminerebbero uno con l’altro tra colleghi.

CHI DEVE avere le FFP2 ed FFP3 CON valvola

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO