Coronavirus, nuova ordinanza: stop agli spostamenti in altri Comuni

niente spostamenti tra comuni ordinanza coronavirus

Secondo una nuova ordinanza dei ministeri della Salute e dell'Interno contro l’emergenza coronavirus da oggi "è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in un comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute".

L’ordinanza, pensata anche per evitare le fughe al Sud e gli spostamenti in altre regioni delle ultime settimane, è stata adottata congiuntamente dal ministero della Salute e dell'Interno con efficacia fino all'entrata in vigore del nuovo decreto del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, come riferisce Rai News.

Speranza: "Ridurre gli spostamenti"

Roberto Speranza, ministro della Salute, ha commentato così la nuova ordinanza: "Sono giorni cruciali. Bisogna ridurre al minimo gli spostamenti". "Chi non andrà più al lavoro - aggiunge – è essenziale che resti a casa e aiuti così tutti quelli che devono continuare a lavorare".

Intanto, oggi, come riporta TGcom24, presso la stazione Centrale di Milano qualcuno ha cercato di prendere i treni diretti a Salerno e Napoli, ma almeno una decina non ha passato i controlli diventati più stringenti nelle ultime ore. Una volta verificate autocertificazioni e altri documenti, gli agenti li hanno invitati a tornare nelle proprie abitazioni.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO