Coronavirus, in Spagna già 33mila casi, 2.182 morti. Vicepremier ricoverata

Quasi 500 morti in più al giorno. Negli ospedali la gente costretta a stendersi per terra.

Coronavirus Spagna

In Spagna la situazione è ogni giorno più tragica perché in modo molto più rapido di quanto visto sia in Cina, sia in Italia, sta salendo il numero dei casi di coronavirus e anche quello delle vittime. Nonostante l'epidemia sia arrivata una decina di giorni dopo rispetto al nostro Paese, gli spagnoli contano già almeno 33.089 casi totali, di cui 2.355 in terapia intensiva, e 2.182 morti, con un aumento di 462 deceduti nelle ultime 24 ore. E il numero dei contagiati in un giorno è salito del 14%, ossia di 4.517 unità, mentre oltre il 10% dei contagiati sono stati dimessi e dunque attualmente ci sono poco meno di 27mila ammalati.

Un dato molto negativo è il numero di operatori sanitari contagiati: ben 3.310. La Spagna è tra i primi cinque Paesi del mondo con i migliori sistemi sanitari, eppure in questi giorni si sta assistendo a scene drammatiche negli ospedali, dove i malati di covid-19 vengono fatti stendere per terra, perché non c'è altro posto: soprattutto nella Capitale Madrid la situazione è già al collasso. Sono state pubblicate su Twitter, come potete vedere qui sotto, foto e video girati negli ospedali Infanta Leonor e 12 de Octubre e sono molto eloquenti.

Intanto tra i ricoverati c'è anche la vicepremier Carmen Calvo, che è stata ricoverata per una crisi respiratoria. Non si sa ancora per certo se è affetta da covid-19, perché si attende ancora il risultato del tampone. Il virus ha colpito subito l'entourage del Premier Pedro Sánchez: ricordiamo infatti che tra i primi contagiati c'è sua moglie María Begoña Gómez Fernández.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO