Coronavirus, bollettino 12 aprile: più positivi ma frenano decessi e ricoveri. Richeldi: trend ormai affidabile

borrelli bollettino coronavirus 11 aprile

Prosegue il calo dei ricoveri in terapia intensiva e frenano anche i decessi ma aumentano i positivi secondo l’ultimo bollettino sull’epidemia di coronavirus in Italia diffuso oggi 12 aprile 2020 dalla Protezione civile.

Nelle ultime 24 ore sono stati 431 i pazienti morti che erano positivi al Covid-19. 19.899 il numero delle vittime totali da inizio emergenza. Ma crescono anche i guariti: +1.677 in un giorno, 34.211 in tutto.

Il capo della Protezione civile Angelo Borrelli in conferenza stampa spiega: "Dei 102.253 malati complessivi, 27.847 sono ricoverati con sintomi, -297 di ieri, e 71.063 in isolamento domiciliare. I morti rispetto a ieri sono 431, l'incremento più basso dal 18 marzo".

Però come detto i positivi crescono: sono +1.984 in 24 ore (dai +1.996 di ieri rispetto a venerdì). In tutto "tra positivi, guariti e morti" i contagiati "sono 156.363" da inizio epidemia, ha aggiunto Borrelli.

A confortare è soprattutto il costante calo dei ricoveri in terapia intensiva, da nove giorni di fila. Sono 3.343 in tutto ad oggi (-38 su ieri) di cui 1.176 solo in Lombardia (-2).

Richeldi: le misure prese impattano sul virus

Le misure prese funzionano e "il trend è ormai affidabile" secondo Luca Richeldi, primario di pneumologia al Gemelli di Roma e membro del Comitato tecnico-scientifico, in conferenza stampa al fianco di Borrelli.

Con la "riduzione dei ricoverati e pazienti in terapia intensiva e dei decessi, possiamo affermare che le misure adottate e prorogate stanno avendo un impatto su questo virus" mentre i positivi sono in aumento perché i dati "sono dipendenti dal numero dei test che si fanno: dato utile per capire l'epidemiologia dei pazienti, ma che falsa anche il numero dei positivi. Più test facciamo maggiore è la possibilità di trovare positivi".

(In aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO