Blitz dei Nas in strutture per anziani: 104 irregolari

nas strutture anziani

Il 17% delle strutture per anziani controllate dai carabinieri del Nas presenta irregolarità. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, su oltre 600 Rsa, centri di riabilitazione e lungodegenza e case di riposo, 104 hanno presentato carenze dal punto di vista della gestione delle procedure e degli spazi riservati a possibili casi di Covid-19 ovvero alla formazione di operatori e la dotazione di dispositivi protettivi.

Oltre alle strutture, sanzionate 157 persone e denunciate 61. Sospese o chiuse definitivamente per gravi carenze 15 attività ricettive, con i pazienti che sono stati conseguentemente trasferiti presso altri centri. In totale, dall’inizio del 2020 i Nas hanno effettuato controlli su 918 centri, di cui 183, ovvero il 20% circa, sono risultati irregolari.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO