Il Salone del Libro 2020 diventa digitale: dal 14 al 17 maggio gli scrittori online

Hanno già aderito moltissimi scrittori.

Salone del Libro Torino Extra 2020

Il virus non può fermare la cultura e, oltre alle fiere così come siamo abituati da secoli a viverle, esistono “altre forme di vita”: è proprio su questo principio che si basa la “trasformazione” per quest’anno del Salone del Libro di Torino da fiera solitamente ospitata al Lingotto a evento digitale.

Nicola Lagioia, scrittore vincitore del Premio Strega e direttore del Salone, non si è arreso ed è già riuscito a mettere insieme un gran numero di scrittori e intellettuali che hanno aderito alla sua iniziativa e dal 14 al 17 maggio prenderanno parte al Salone del Libro EXTRA.

Tutti gli interventi saranno trasmessi in live streaming e si potranno vedere anche successivamente attraverso il sito salonelibro.it, inoltre ci saranno dirette su Rai Radio3 e Repubblica.it. Ovviamente tanto spazio all’evento anche sulle piattaforme social come Facebook, Twitter e Instagram. Nicola Lagioia così ha presentato l’iniziativa:

“Abbiamo avuto un sogno: capire cosa sta accadendo e che futuro avremo. Lo dedicheremo alle vittime del virus, ai loro parenti, ai medici e ai paramedici protagonisti in questi mesi dolorosi”

Il 14 maggio si comincerà con una lezione dello storico Alessandro Barbero in diretta dalla Mole Antonelliana, poi nei giorni successivi ci sarà spazio per tantissimi e amatissimi personaggi del mondo della cultura.

Ecco un elenco dei primi che hanno aderito al Salone del Libro EXTRA in versione digitale: Samantha Cristoforetti, Salman Rushdie e Javier Cercas, Roberto Saviano e Paolo Rumiz, Jared Diamond e Ocean Vuong, Amitav Ghosh e Annie Ernaux, Vinicio Capossela e Valeria Parrella, Paolo Giordano e Alessandro Baricco, Jovanotti e Saviano, Enzo Bianchi e Zerocalcare, Roberto Calasso e Linus, Paolo Cognetti e Pennac, Mariangela Gualtieri e Alberto Angela.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO