Prato, sesso con 14enne a cui dava lezioni private: condannata a 6 anni e mezzo

È stata condannata in primo grado a 6 anni e mezzo di reclusione dal Tribunale di Prato l'operatrice socio-sanitaria imputata di atti sessuali e violenza sessuale nei confronti di un minore da cui ha avuto un figlio due anni fa. La donna, di 32 anni, impartiva lezioni private al ragazzino che all’epoca dei fatti non aveva ancora 14 anni secondo la procura.

La pubblica accusa aveva chiesto a carico della donna una pena di 7 anni. Alla sbarra anche il marito, accusato di falsa attestazione di stato perché inizialmente aveva detto agli investigatori di essere il padre del bambino nonostante sapesse, secondo i pm, che il neonato era il frutto della relazione della moglie con il minorenne.

L’uomo è stato condannato a un anno e mezzo di reclusione contro i 2 chiesti dall’accusa. Le indagini, condotte dalla polizia di Prato erano partite a marzo dell’anno scorso, dopo la denuncia presentata dai genitori del minore.

L’adolescente aveva raccontato loro della relazione con la sua insegnante di ripetizioni private e di essere il padre del bambino partorito dalla donna qualche mese prima. Il legale dell’operatrice socio-sanitaria ne aveva chiesto la piena assoluzione e dopo il deposito delle motivazioni della sentenza di primo grado presenterà ricorso in appello.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO