Margno (Lecco), due bambini trovati morti in casa, il padre si è suicidato

I corpi sono stati trovati dalla mamma nella casa di villeggiatura.

Omicidio-suicidio Margno

Due bambini di 12 anni, un maschio e una femmina, fratelli gemelli, sono stati trovati morti in una casa di Margno, un centro montano in Valsassina. I due ragazzini sarebbero stati strangolati nel sonno, molto probabilmente dal padre, il cui corpo senza vita è stato ritrovato in una località vicina. L’uomo avrebbe ucciso i figli nella casa in cui si trovava con loro in villeggiatura, in un condominio vicino alla funivia che porta a Pian delle Betulle, poi avrebbe mandato un messaggio alla moglie e si sarebbe suicidato gettandosi da un ponte.

La donna, che si stava separando dall’uomo, non era in villeggiatura con il marito e i figli, ma era rimasta a Gorgonzola, nel Milanese, dove la famiglia ha la sua abituale residenza. Ha immediatamente avvertito le forze dell’ordine ed è subito accorsa a Margno dove ha trovato i figli morti.

Questa storia sembra l’ennesima inspiegabile tragedia in cui un uomo incapace di accettare la separazione arriva al punto di diventare il peggiore degli assassini uccidendo i propri figli evidentemente solo per ferire la moglie.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO