Parma, focolaio di COVID-19 in un'azienda: 33 casi accertati

Nuovo focolaio di COVID-19 in Italia. Stavolta siamo in provincia di Parma, dove 33 dipendenti di un'azienda di produzione di ovoprodotti a Sanguigna di Colorno sono risultati positivi al nuovo coronavirus.

A confermare il piccolo focolaio esploso alla Parmovo è l'Azienda territoriale sanitaria Val Padana, che ha precisato come tutti i lavoratori risultati positivi al COVID-19 sono residenti nell'area di Casalmaggiore (Cremona) e Viadana (Mantova). Oltre ai 33 positivi, in isolamento domiciliare sono finiti anche altri 12 dipendenti della ditta, questi ultimi in via precauzionale.

L'ATS della Val Padana ha spiegato:

In merito all’aumento dei casi positivi registrati nella giornata di lunedì 6 luglio u.s., ATS della Val Padana intende precisare che la maggior parte di questi casi non è da ricondurre ai focolai del viadanese, ma piuttosto l’esito di ulteriori attività di indagine prontamente avviate dalla nostra Agenzia nei giorni scorsi su un contesto lavorativo collegato ad un’attività produttiva sita in provincia di Parma, nel quale si sono registrati dei casi di positività al COVID-19.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO