Coronavirus, bollettino 12 luglio 2020: 234 nuovi casi e 9 morti

Nel Lazio 20 nuovi casi, di cui 16 di importazione. In Lombardia raddoppiano i decessi.

Bollettino coronavirus 12 luglio 2020

Numero di tamponi più basso, ma nuovi casi di contagio più alti: il trend della diffusione del coronavirus in Italia resta poco rassicurante e invita ancora alla prudenza. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 38.259 campioni e sono stati trovati 234 nuovi positivi, inoltre ci sono stati nove decessi, di cui otto in Lombardia, il doppio rispetto al giorno precedente. Scende invece di 50 unità il numero di persone ricoverate, che ora sono 776, ossia 50 in meno di ieri, ma 68 (due in più di ieri) sono in terapia intensiva. Dunque sale a 243.061 il numero di casi totali in Italia dall'inizio dell'epidemia e a 34.954 il numero di morti mentre i dimessi sono 194.928, tra questi ultimi 349 sono i dimessi/guariti nelle ultime 24 ore.

L’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ha fatto delle precisazioni per quanto riguarda la sua regione:

"Oggi registriamo un dato di 20 casi. Dei nuovi casi l’80% sono quelli di importazione (16). Di questi casi di importazione 12 hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati. Un caso di rientro dall’Ucraina, una donna di rientro dal Messico, un uomo dal Montenegro e un uomo da Afghanistan. È la dimostrazione che in questa fase sono indispensabili i controlli in entrata e l’isolamento. I casi di importazione si confermano la prevalenza, mentre sta proseguendo con buoni risultati l’attività di contact tracing per la comunità del Bangladesh che sta fornendo una grande collaborazione. L’attività ai drive-in per il contact tracing ci ha permesso di eseguire nella sola giornata di ieri 1.600 tamponi"

Per quanto riguarda invece la Lombardia, si registrano 77 nuovi casi (ieri 67), di cui 16 debolmente positivi e 15 registrati in seguito a test sierologici. Come abbiamo detto nella regione più colpita è raddoppiato il numero dei morti, ieri sono stati quattro, oggi otto. I ricoverati sono 160, ossia 13 in meno di ieri, e in terapia ci sono 31 persone, due in più di eri. Nella provincia di Milano sono stati registrati sei casi e in città cinque, mentre preoccupano Mantova e Bergamo rispettivamente con 27 e 21 nuovi casi di positività al coronavirus.

Questi i dati regione per regione:
Lombardia 95.049 (+77, +0,1%; ieri +67)
Emilia-Romagna 28.940(+71, +0,3%; ieri +47)
Veneto 19.395 (+16, +0,1%; ieri +10)
Piemonte 31.498 (+4, ieri +9)
Marche 6.804 (+1; ieri +4)
Liguria 10.031 (nessun nuovo caso; ieri +6)
Campania 4.772 (+3, +0,1%; ieri +7)
Toscana 10.322 (+1; ieri +5)
Sicilia 3.099 (nessun nuovo caso; ieri +1)
Lazio 8.314 (+20, +0,2%; ieri +19)
Friuli-Venezia Giulia 3.335 (nessun nuovo caso; ieri +2)
Abruzzo 3.328 (+5, +0,1%; ieri +2)
Puglia 4.541 (nessun nuovo caso; ieri +1)
Umbria 1.450 (+2, +0,1%; ieri nessun nuovo caso)
Bolzano 2.666 (+5, +0,2%; ieri +3)
Calabria 1.216 (+28, +2,4%; ieri +2)
Sardegna 1.372 (nessun nuovo caso per il secondo giorno di fila)
Valle d’Aosta 1.196 (nessun nuovo caso per il nono giorno di fila)
Trento 4.881 (nessun nuovo caso; ieri +2)
Molise 446 (+1, +0,2%; ieri nessun nuovo caso)
Basilicata 406 (nessun nuovo caso; ieri +1)

Gli attualmente positivi sono così distribuiti:
8.004 in Lombardia
1.058 in Piemonte
1.180 in Emilia Romagna
913 nel Lazio
408 in Veneto
331 in Toscana
239 in Liguria
246 in Campania
167 nelle Marche
150 in Abruzzo
123 in Sicilia
88 a Bolzano
71 in Puglia
79 in Friuli Venezia Giulia
26 a Trento
57 in Calabria
13 in Molise
9 in Sardegna
9 in Umbria
3 in Valle d’Aosta
5 in Basilicata

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO