Pesaro, rientra dalla vacanza in Croazia: il papà in terapia intensiva

In Europa preoccupazione soprattutto per Spagna, Francia, Germania. Oms: record giornaliero di contagi nel mondo

Era appena tornato dalla Croazia il giovane di Fano che avrebbe portato il Covid-19 a casa, infettando il padre 60enne. Il genitore è stato trasferito in terapia intensiva nell’ospedale Marche Nord di Pesaro in questi giorni, secondo quanto riferisce Il Messaggero.

Nelle Marche (e in altre regioni d’Italia come ad esempio il Lazio), si registra un netto aumento dei casi di contagio da coronavirus negli ultimi giorni. I casi sono concentrati nella ex zona rossa di Pesaro dove vivono 19 dei 32 nuovi soggetti positivi, di cui 13 sono ragazzi della zona di Fano tutti asintomatici che hanno trascorso le vacanze in Croazia.

Nel Paese dell’ex Jugoslavia, da 4 milioni di abitanti, i contagi crescono (+162 nuovi casi e 2 morti in un giorno), ma il turismo non sembra conoscere Covid.

Covid, la situazione in Europa a metà agosto

Da oggi, per chi torna dalle vacanze in Croazia, Spagna, Grecia e Malta sono previsti test all’aeroporto di Roma-Fiumicino. Intanto in Europa la cosiddetta seconda ondata comincia a fare paura, specie nella penisola iberica, circa 3mila casi in un giorno, in Francia, oltre 3.300 casi nel giro di 24 ore, e in Germania dove, con le scuole aperte in diversi Land, i contagi sono stabilmente sopra quota 1.400 da alcuni giorni.

OMS: record giornaliero di contagi nel mondo

Intanto l’OMS comunica che oggi si registra il record giornaliero di contagi nel mondo: sono 294.000 nuovi casi in 24 ore, il numero più alto dall'inizio della pandemia. In tutto sono circa 21,5 milioni i contagi, per 771.000 morti, secondo l’ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO