Treno deragliato in Brianza: ha percorso quasi 10 km senza macchinista e capotreno (FOTO)

Ferito l’unico passeggero a bordo, aperta un’inchiesta per disastro ferroviario

La procura di Monza ha aperto un'inchiesta per disastro ferroviario colposo per il treno Trenord deragliato stamattina alla stazione di Carnate-Usmate, in Brianza. Il convoglio avrebbe viaggiato per quasi 10 km senza macchinista né capotreno.

A bordo c’era un solo passeggero che ha riportato lievi contusioni. All’inizio si era parlato di tre contusi, macchinista, capotreno e un passeggero. Il fascicolo d’inchiesta per ora è stato aperto contro ignoti.

Trenord in una nota spiega:

"Per cause da accertare il treno 10776 si è mosso dalla stazione di Paderno senza personale a bordo (macchinista e capotreno). I sistemi di sicurezza dell’infrastruttura sono entrati subito in funzione e hanno instradato il treno verso il binario tronco della stazione di Carnate".

L'incidente ferroviario è avvenuto verso mezzogiorno, quattro le carrozze del convoglio coinvolte. Indaga la Polfer e una commissione interna istituita da Trenord.

Secondo una prima ipotesi, a quanto riferisce l’Ansa, macchinista e capotreno sarebbero scesi alla stazione di Paderno d’Adda (Lecco), forse per sgranchirsi le gambe, ma il treno si sarebbe messo in moto, a causa di una leggera pendenza sul quel tratto, per poi proseguire la sua corsa a bassa velocità fino alla stazione successiva, dove i tecnici di Rfi lo hanno instradato su un binario morto.

Il macchinista e il capotreno sarebbero stati soccorsi alla stazione di Paderno e medicati per delle leggere ferite che si sono provocati per cause ancora in via di accertamento.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO