Bali chiude ai turisti stranieri fino alla fine del 2020

La curva dei contagi da COVID-19 non sembra rallentare e anche Paesi che pensavano di essersi lasciati alle spalle il peggio - dall'Italia alla Francia, passando per Spagna e Germania - stanno facendo i conti in queste ore con un importante incremento dei positivi. Il problema non è soltanto europeo, anzi, e proprio per questo motivo una delle mete turistiche più ambite del Mondo ha deciso di fare un passo indietro.

L'isola di Bali, in Indonesia, aveva temporaneamente sospeso l'accoglienza dei turisti stranieri fino a settembre, ma in queste ore è stata presa la difficile decisione di prolungare quel divieto almeno fino alla fine del 2020.

A rendere nota la decisione è stato il governatore della provincia indonesiana di Bali, Wayan Koster. I turisti stranieri non potranno raggiungere Bali almeno fino al 31 dicembre 2020, così come i cittadini indonesiani, come stabilito dal governo, non possono lasciare l'Indonesia fino alla fine dell'anno.

Nell'annunciare il divieto di accesso ai turisti stranieri, Koster ha spiegato che un eventuale fallimento nel contenere la diffusione del COVID-19 a Bali avrebbe "un grosso impatto sull'immagine dell'Indonesia agli occhi del Mondo", ma costituirebbe anche una tragedia a livello umano.

Proprio come accaduto in Italia, anche se nel nostro caso non c'era un vero e proprio ordine ma un invito a rimanere nel Paese, l'Indonesia si concentrerà nelle prossime settimane nella promozione del turismo interno.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO