E' lesbica e il giudice le toglie le figlie. Le reazioni della Rete alla Spagna "ipocrita"

lesbian-dating-site.jpgE' lesbica e la legge le ha tolto l'affidamento delle figlie. E' successo in Spagna, nella regione di Murcia, dove il giudice Fernando Ferrin ha ritenuto che l'ambiente gay fosse una minaccia per l'educazione e la crescita delle ragazze e ha deciso così le che le due figlie venissero affidate al padre.

E pensare che la Spagna, dal punto di vista delle unioni di fatto, è uno dei Paesi più liberali al mondo visto che due anni fa sono stati legalizzati i matrimoni gay

Omoios invita la comunità gay a fare un piccolo passo per volta, mentre Far From Heaven evidenzia una contraddizione: "L’assurdo poi è che una tale sentenza venga pronunciata in un paese come la Spagna che non solo consente il matrimonio fra persone dello stesso sesso, ma addirittura le adozioni… insomma se una coppia omosessuale può adottare, in base a quale assurdo principio ad una donna possono essere tolte le figlie se ha una relazione omosessuale?".

Femminismo a Sud sottolinea un'altra ipocrisia: "Va inoltre in contraddizione con l'altra notizia (recepita non senza polemiche ovviamente) circa la nuova materia introdotta dal Ministero dell'Educazione spagnolo nelle scuole. Si tratta di "Educazione per la cittadinanza" che tra le altre cose tratta anche di: "diverse realtà familiari, superamento dei pregiudizi omofobici, rifiuto delle discriminazioni in funzione della preferenza sessuale, dimensione morale degli essersi umani, il pluralismo morale ed il rifiuto dell'intolleranza etica, processo di socializzazione del genere".

Il giudice in questione ha motivato la sentenza facendo riferimento al buon senso comune. Il Viaggiatore non è d'accordo: "La prima cosa che mi viene da pensare è che se avessimo dato sempre retta al "senso comune" probabilmente saremmo ancora al riparo di una grotta.(...) Il senso comune può avere un suo valore, ma bisogna fare molta attenzione nell'imporlo: non è un valore assoluto, va sempre rapportato al mondo in cui si vive". 

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO