Gela: cacciato da scuola perchè gay

Cacciato da scuola perchè gay. Fa scalpore la notizia che a Gela un ragazzo di 17 anni sarebbe stato mandato a casa dall'insegnante con questa motivazione: "Non venire più a scuola perché sei gay", dopo aver visto un filmato in cui il ragazzo baciava un suo compagno - forse perchè costretto.

352_1.jpg

La vittima, turbata dai soprusi subiti dai compagni e dalle parole dell'insegnante, avrebbe deciso di denunciare il tutto.

Movimento  Statico, con un "saluto vergognato", scrive: Spero che il sindaco di Gela, gay dichiarato, intervenga in prima persona affinchè in primis non ci siano discriminazioni di questo tipo all'interno di istituzioni statali quali le scuole pubbliche gelesi visto che l'industriale "Morselli" è teatro del fattaccio e faccia si che Francesco (così si chiama la nostra ipotetica vittima) possa continuare a studiare a Gela con la dovuta calma".

Anche Behappygia85 è sconcertato e Stroboc aggiunge: "....per fortuna che il coraggio alcuni lo hanno e parlano, mi è si è gelato il sangue nelle vene  e subito ricordi lontani e dolorosissimi mi hanno affollato la mente...non si può continuare  a vivere in un paese cosi..".

Homopage ritiene che non basti l'ispezione ministeriale - così ha previsto il ministro dell'Istruzione Beppe Fioroni dopo aver saputo la notizia -: "Di fronte agli atti di bullismo che con frequenza preoccupante si verificano nelle scuole italiane e che sono causa di atti di suicidio o di “presunto allontanamento” dalla scuola, mi pare che la soluzione che può venire da un’ispezione ministeriale sia pari all’aria fritta. Serve altro! E con urgenza!.

Ma non finisce qui: a Roma due ragazzi gay sono stati fermati la scorsa notte da una pattuglia di carabinieri perché si stavano baciando. Per il blog l'Agorà siamo tornati nel medioevo, River invece spera nell'errore, e aggiunge notizie sull'avvenimento: potrebbe esserci il colpo di scena, visto che, riporta River, la versione dei militari è che i due non si stavano semplicemente baciando.

Post correlati: 

- Episodi di bullismo su YouTube: in Francia ora si rischia il carcere

- Una tv anti bullismo per i ragazzi di Rho: nasce "Cannizzaro tv"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO