Religione del marketing: immagini sacre diventano giocattoli

snipshot_e4klerudrf9.jpg

Riconoscete i personaggi nell'immagine di apertura? Se vi ricordano i protagonisti di qualche famoso libro avete colto nel segno. Anche le Sacre Scritture,come ogni libro di successo, hanno il proprio merchandising: l'idea è di One2Believe, società che commercializza bambole raffiguranti personaggi biblici.

Ne ha parlato KidZone, blog curato da Alessia Giangreco, che esprime le sue considerazioni sull'efficacia di questa nuova forma di educazione. La missione di One2Believe - che si legge Want To Believe, come ci informa (re)Think America - è proprio di natura educativa e WalMart, la nota catena americana di supermercati non si è lasciata sfuggire la possibilità di distribuire un prodotto così alternativo.

(re)Think America ne aveva già parlato tempo fa quando l'esercito americano si rifiutò di distribuire questi giocattoli ai bambini bisognosi dichiarando perché in quanto organismo governativo, i Marines non professano alcuna religione. Non apprezza la trovata nemmeno la Lega antidiffamazione cristiana che è sicura del pronto intervento delle autorità competenti.

Il Beneficio del Dubbio pubblica diverse immagini dei discussi giocattoli ed esprime qualche divertito dubbio sulla possibilità di far collimare valori cattolici e valori di plastica, come li definisce Siddhartino. Anche Omoios riprende la notizia, data da Corriere.it, e dimostra di apprezzare il design scelto per i bambolotti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO