Le gemelle Cappa avevano fatto diversi provini per diventare Veline

velineiu7-thumb.jpg

Blogosfere Spettacoli si occupa del caso dell'omicidio di Garlasco da un altro punto di vista che, diciamola tutta, come scrive lo stesso blog, fa calare un velo di tristezza su una vicenda che vede una ragazza di nome Chiara Poggi scomparsa prematuramente a causa di un terribile omicidio, ancora senza colpevole.

Stamattina vi avevamo aggiornato sugli sviluppi dell'inchiesta e sui vestiti ritrovati sabato scorso (ma la notizia è trapelata solo oggi) in un canale a pochi km da Garlasco.

Non è però l'unica notizia. Tv Sorrisi e Canzoni ha scoperto che le due gemelle K avevano fatto diversi provini per entrare nel mondo dello spettacolo. Volevano fare le Veline. Ecco cosa scrive Spettacoli

Fa molta tristezza dover parlare di due ragazze come le gemelle K, cugine di Chiara Poggi, uccisa a Garlasco due settimane fa, su un blog di Spettacoli, ma dopo la scoperta del fotomontaggio e l'arrivo di Fabrizio Corona a Garlasco nuove inquietanti verità saltano fuori sulle gemelle k, ovvero Paola e Stefania Cappa, ed entrano a far parte del mondo dello spettacolo.gemelle%20k2.jpg

Le gemelle volevano diventare «veline» di «Striscia la notizia». La notizia è stata pubblicata su Tv Sorrisi e Canzoni. Le due gemelle hanno partecipato negli anni scorsi a tre differenti casting per entrare a far parte di alcuni programmi Mediaset. Tra questi, anche la trasmissione «Veline», condotta da Teo Mammucari per Canale 5.

Ecco cosa crive il settimanale:

C’era davvero il miraggio di sfondare in tv, belle e famose. C’era il sogno “proibito” di diventare “Veline”, tra le aspirazioni delle gemelle garlaschesi Paola e Stefania Cappa.

“Sorrisi” è in grado di rivelare che le due sorelle, finite sotto i riflettori dopo l’omicidio della cugina, Chiara Poggi, grazie anche a un discusso fotomontaggio commissionato alla fotografa del paese e che le ritraeva insieme con la vittima (quell’immagine è diventata in qualche modo il simbolo del giallo dell’estate), hanno partecipato negli anni scorsi a ben tre casting sperando di poter entrare a far parte di alcuni programmi Mediaset.

Tra questi, anche quello per la trasmissione condotta da Teo Mammucari per Canale 5 e ideata da Antonio Ricci: “Veline” appunto. Il programma che consente di scovare le due ragazze, la bionda e la mora, destinate a sgambettare sulla scrivania di “Striscia la notizia”. Icone di sensualità e figure assurte a simbolo della tv di oggi.

Le sorelle Cappa, 22 anni, non sono mai state scritturate, ma si sono presentate più volte (l’ultima è il 2 settembre 2004) a Gianna Tani, allora responsabile dell’ufficio casting delle tre reti Mediaset, desiderose di passare le selezioni. La più motivata sembrava essere Paola. “Donna al volante, pericolo costante” diceva di sé scherzando con spigliatezza, incalzata dalle domande dei provinatori “in auto sono davvero una frana. Pazienza, vorrà dire che tornerò a casa e andrò in giro con il mio cavallo…”.

Le “cugine K” – come sono ormai state ribattezzate dai media - hanno effettuato prima un provino “generico”, risultando idonee a detta degli esperti per “figurazioni e comparsate” o come concorrenti di alcuni programmi, poi due provini “su parte”, come si direbbe per il cinema, per “Veline” e la versione rinnovata de “Il gioco dei nove”, game-show lanciato anni addietro da Raimondo Vianello. Le due gemelle in seguito furono anche chiamate da Mediaset per una possibile partecipazione a “Dance it”, programma giovane in onda su una rete digitale del gruppo: Italia Teen Television. Anche in questo caso, però, alla fine non sono furono scritturate.

Lasciando il proprio curriculum, Paola ha dichiarato di aver fatto volontariato per i disabili, di aver già realizzato una sorta di spot-telepromozione per Disney Channel, e barrando le caselle del modulo da compilare per il casting non ha dato invece disponibilità per un’eventuale partecipazione a un futuro reality-show.

  • shares
  • Mail
127 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO