Vaffa Day: 30mila persone a Bologna in delirio per Beppe Grillo

grillobolo1.jpg

Possiamo tranquillamente dire che l'epicentro del V-day (il Vaffanculo-Day) di Beppe Grillo è stato Bologna. Ben 30mila persone (c'è chi dice anche 40/50mila) si sono radunate in piazza per sostenere il comico. Questa mattina si parlava di 200mila firme, nel primo pomeriggio di 250mila, adesso attendiamo un dato più o meno ufficiale.

Comunque vada a finire bisogna dire che il V-day ha funzionato. Una idea nata praticamente sul web è diventata realtà con il semplice aiuto di volontari e persone comuni. L'Italia sta davvero iniziando a capire quanto è importante la Rete? Non vogliamo rispondere noi, ma la domanda ormai è lecita.

UPDATE! Ore 23:50: ecco alcuni post dei blog del network Blogosfere dedicati al V-day: Etrusco, Il Centrosinistra dei Giovani, Il Professor Echos, Festival e BreakingLondon.  

UPDATE! Ore 19:55: un blogger di Milano 2.0 ha girato la città per vedere i punti di ritrovo del V-day. Leggete il post con le dichiarazioni di alcuni volontari e guardate le foto

UPDATE! Ore 19:55: guardate i video girati da Milano 2.0 in Piazza Lima e Via Cherubini durante la raccolta di firme per il V-day. Ci sono anche delle interviste ai milanesi presenti. 

grillovday-1.jpgMa torniamo a parlare di Bologna: alle 15:30 migliaia di persone di sono ritrovate in piazza Maggiore. Beppe Grillo è arrivato alle 16:30 aprendo il suo "monologo" con un esplicito: "Questa è una nuova Woodstock". Poi ha elencato i 25 deputati "da cacciare da Camera e Senato". Nessuna bandiera, nessun "colore" nella piazza. "E' questa la nostra vittoria, il nostro successo: siamo solo teste, senza bandiere" ha urlato Grillo per poi affermare che l'Italia "deve tornare in mano ai cittadini e non ai segretari di partito. c'è la necessità di aprire il tombino e fare uscire la puzza".

 

Poi attacca Giuliano Amato: "Dove eri quando facevi il cassiere del partito socialista e parlavi di legalità, quando eri presidente dell'antitrust e intanto ci sfuggivano di mano il caso Parmalat e i bond argentini?". E Clemente Mastella: "Ogni mattina legge il mio blog e mi scrive una risposta. Vi rendete conto: il ministro di giustizia che dialoga con un comico. Ma ce lo vedi Brown in Inghilterra che parla con Mister Bean tutti i giorni?". Una frecciata anche per Walter Veltroni: "Dice tutto e il contrario di tutto".

Poi musica e festa. Ci sono anche i messaggi di "appoggio" di Luciano Ligabue, Alessandro Bergonzoni e Biagio Antoniacci oltre a quelli dei ministri Antonio Di Pietro e Alfonso Pecoraro Scanio.

Vedremo nei prossimi giorni se il V-day ha davvero lasciato un segno o meno. Aggiungiamo solo alcuni numeri: 179 piazze italiane riempite da cittadini desiderosi di votare e 30 città straniere (Tokyo, Barcellona, Calgary, Chicago, Madrid, New York, San Francisco...) che hanno voluto partecipare all'evento. Insomma, un gran bel Vaffa...

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO