Youtube e la cronaca nera: quando il giornalismo fraintende...

youtube-male-assoluto-giornalismo.pngAnche nel mondo dell'informazione è arrivata la YouTube Generation: si tratta di una schiera sempre più folta di giornalisti che vedono nella Rete, nella condivisione e nel social networking le radici virtuali di male, disagio giovanile, e storture del genere umano.

L'uso ormai comune di attribuire al Web un ruolo centrale nelle notizie di cronaca è letteralmente esploso con il caso di Perugia mentre il triste filone delle stragi nelle scuole, riapertosi in Finlandia, ha riacceso i riflettori sul disagio giovanile. 

Si rifà proprio a questi casi l'intervento di Marco Montemagno, andato in onda all'interno del programma Reporter Diffuso di SKY TG24 e ripreso sul blog Internet: due minuti di riflessioni video, scrive Marco, per sfatare i luoghi comuni che la stampa sta mettendo sul tavolo in fatto di YouTube, blog e Web.

internet-web-danger.png

In questi giorni infatti si sono moltiplicati gli attacchi alla Rete e non parliamo di hacker, anzi. Ne parlavamo in questo post dove abbiamo raccolto la replica di chi vive online a giornalisti e opinionisti che avevano aspramente critica la Rete. 

Non sarà che l'informazione tradizionale ha paura del Web e cerca di addomesticarlo? Come sottolinea Marco nel video - qui - non è facile farsi spazio online ed è proprio la stampa a dare voce a video come quelli di Perugia che affiancano YouTube al disagio giovanile. Internet è l'uomo nero? Assolutamente no, ma è così che lo dipinge la stampa perché un omicidio con video annesso fa notizia. Qui la riflessione di Marco Montemagno.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO