Confiltti dimenticati? Un sito Caritas-Pax Christi per rinfrescare la memoria

mir.jpg

di don Paolo Padrini

Quanti conflitti dimenticati ci sono attualmente nel mondo? Chi è in grado di rispondere a questa domanda, quando ciò che riempie i nostri telegiornali sono discussioni interminabili sulla legge elettorale o sull'ultimo scandalo del politico di turno?

Per aiutarci a rispondere a questa domanda, Caritas italiana e Pax Christi Italia hanno promosso congiuntamente un nuovo sito su Internet dedicato - appunto - ai conflitti dimenticati, per offrire uno strumento di educazione alla pace, in risposta all'appello dei Vescovi italiani

In base a quanto si legge nella presentazione dle nuovo sito (www.conflittidimenticati.it)  obiettivo del progetto editoriale è quello di offrire “informazioni storiche sulle varie guerre in corso, approfondimenti sul tema del conflitto e del diritto internazionale, strumenti per la formazione e l'animazione pastorale, nonché i racconti delle vittime”.

Il progetto, indicano i promotori, “vuole essere un contributo ad accogliere l'invito rivolto dai Vescovi italiani alle nostre comunità 'per una più attenta e ordinaria educazione alla pace, mediante un impegno più deciso a costruire concreti itinerari pedagogici in grado di sviluppare sempre più mentalità e testimonianze di pace'”.

Ma quanti e quali sono i conflitti dimenticati?

Questi alcuni dei numeri offerti dal sito.

Sette conflitti interessano attualmente il continente africano: Algeria, Burundi, Uganda, Ruanda, Liberia, Repubblica Democratica del Congo e Sudan (due conflitti).

Altri sei interessano l'Asia: Kashmir, India; Nepal, Filippine (due conflitti), Myanmar (ex Birmania), Sri Lanka e Pakistan. Quattro hanno invece come scenario il Medio Oriente: Iraq, Afghanistan, Israele-Palestina e Turchia.

Altri due si svolgono nel continente americano: Colombia e Perù, e Stati Uniti (contro Al Qaeda); uno, infine, si situa in Russia (Cecenia).

Di questi conflitti, sei superano il numero di mille morti nei combattimenti: Uganda, Sudan, Kashmir, Nepal, Iraq e Cecenia.

In due Paesi, Sudan e Filippine, si registra più di un conflitto. Tre sono entrati o rientrati nella lista nel 2004: Iraq, Ruanda e Uganda.

Solo tre conflitti (contro Al Qaeda, in Iraq e nel Darfur in Sudan) hanno meno di dieci anni. Negli anni Novanta, c'è stato un totale di 57 guerre in 45 Paesi.

In 10 anni 57 guerre....avete sentito bene.

E quelle dimenticate? Sono tantissime, una su tutte (che a me preme personalmente ricordare) quella del Darfur.

Ma ora, se vorremo metterci un po' di impegno, potremo essere più informati. Ovviamente se non vorremo fregarcene del mondo, preferendo ad esso Carla Bruni o Clemente Mastella....

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO