La crisi in Kenya raccontata dai blog: l'evoluzione del web 2.0

kenya67.jpg

di Luca Dello Iacovo

Sconcertante. In questi giorni in Kenya sono ripresi gli scontri dopo l'elezione contestatissima del nuovo presidenti Mwai Kibaki. Un gruppo di blogger locali ha creato una mappa per descrivere i luoghi dei conflitti: è Ushadidi.

Aggiornamenti in tempo reale (per quanto possibile) arrivano con Kenyanews e Afromusing via Twitter. Poche invece le foto e i video. Come racconta Cristian Kreutz attraverso Mamamikes si può sostenere economicamente la Croce Rossa in Kenya.
Insomma, ce n'è abbastanza per dire che il web 2.0 sta davvero cambiando i modi di raccontare, partecipare e ragionare sull'informazione negli angoli meno illuminati del "mondo".

Eppure i mass media generalisti non dedicano spazio a queste vicende. Le differenza con la rivolta de i monaci birmani sono molte: politiche, religiose, culturali. Una differenza mediatica, soprattutto, potrebbe essere importante: mancano quelle foto terribili e commoventi dei monaci vestiti di porpora che sfidano i manganelli della polizia. Forse senza quelle immagini, inviate a caro prezzo da fotografi professionali e amatoriali, quella rivolta non sarebbe diventata così famosa nel mondo. Il Kenya, invece, resta un luogo astratto e lontano in Africa.

Iniziano a emergere alcune caratteristiche rispetto alla narrrazione tradizionale sui paesi in via di sviluppo: cresce il citizen journalism anche grazie a collaborazioni internazionali (la rete di macchine e di persone per fare piattaforme di blogging, mashup), la partecipazione (o almeno l'attenzione) può essere in tempo reale nel flusso delle news quotidiane (tra i 'twit' degli amici, ma si entra in conversazione), chi vuole adesso può informarsi con fonti locali: non è più un problema di (scarsità di) offerta di news, è una questione di richiesta, di ricerca sulla condivisione dei destini e del presente. Chi cerca trova?

Ne parlano Ethan Zuckerman e Mashable. E anche A sangue freddo e Corobi

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO