Erba, dichiarazione shock di Olindo Romano: "Mi hanno costretto a confessare"

olindo%20456.jpg

Ora la colpa della confessione di Olindo Romano potrebbe essere dei carabinieri, ovviamente secondo la versione dello stesso Olindo, che come abbiamo notato non sembra essere uno dei personaggi più affidabili degli ultimi anni.

Mentre la moglie Rosa Bazzi continua a tacere, Olindo ha deciso di rilasciare una dichiarazione spontanea che getta il dubbio sull'intera strage di Erba. Almeno giuridicamente parlando, visto che dopo questa frase le vie d'uscita, in caso di vittoria dei Romano, ovviamente, potrebbero essere molte e a favore della coppia.

Mentre l'accusa è sicura della colpevolezza dei due, e basa la propria certezza sull'altissimo numero di prove contro i coniugi Romano - decine di tracce e di testimonianze che incastrano i due presunti assassini - qui ci troviamo di fronte ad una strategia delle difesa che potrebbe rivelarsi pericolosa per l'intero pianto accusatorio.

Insomma, una strategia studiata a tavolino che potrebbe anche far vedere i suoi frutti. Ma cosa ha detto Olindo?

L'imputato per la strage di Erba, durante le sue dichiarazioni spontanee, ha detto di aver subito «il lavaggio del cervello» per essere indotto a confessare la sua responsabilità. Romano ha raccontato di essere stato sostanzialmente indotto a confessare in un colloquio con i carabinieri, il 10 gennaio del 2007, prima dell'arrivo dei magistrati nel carcere del Bassone di Como. All'udienza è presente anche la moglie di Romano, Rosa Bazzi.

Questa è una notizia effettivamente scioccante, ricorderete altri famosi processi nei quali la pressione psicologica è stata protagonista in aula.

Olindo, leggiamo, ha voluto ripercorrere le ore precedenti l'interrogatorio con i magistrati, sfociato nella sua confessione, poi ritrattata. «Mi dissero che se mi fossi liberato la coscienza, con il rito abbreviato e altri benefici sarei stato fuori in cinque anni e che mia moglie sarebbe stata immediatamente scarcerata». Quelle parole, riferite oggi, gliele avrebbero dette i carabinieri, intervenuti per prendergli le impronte digitali.
 
Non c'è nulla da dire: questo processo di Erba ha tutte le caratteristiche del vero show.  
  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO