Garlasco, il pc di Alberto Stasi non contiene immagini pedopornografiche

stati%20pc%20pedofilia%20no.jpg

Ricorderete l'accusa infamante che subì Alberto Stasi, accusato di aver scaricato immagini pedopornografiche da Internet. Partiamo dal presupposto che nessuno ancora sa se si trattasse di immagini con bambine piccole o con ragazzine vicino ai 18 anni. No, lo sappiamo, il reato non è differente, ma l'intento magari sì. Nel secondo caso potrebbe trattarsi di un errore, nel primo siamo invece di fronte ad una evidente perversione criminale.

Facciamo questo appunto perchè qualcuno, in quei giorni, parlò di foto con ragazzine vicine alla soglia dei 18 anni.

Comunque sia, proprio riguardo quelle foto, ora scopriamo che il computer di Alberto Stasi probabilmente non conteneva alcuna immagine pedopornografica. A dirlo è la difesa.

Riportiamo un'Ansa.

 

Nessuna filmato o foto di natura pedopornografica è stato trovato nelle copie dei due hard disk di Alberto Stasi consegnati alla difesa. Lo sostiene la difesa del giovane universitario in una consulenza tecnica informatica depositata al pm nel corso dell'inchiesta parallela a quella dell'omicidio di Chiara Poggi. Nella consulenza si rileva che nelle ore dell'omicidio Stasi stava lavorando sulla tesi di laurea.

Bene, sono parole della difesa. Anche in questo caso, però come già avvenuto per altre accuse, ci troviamo di fronte ad un completo ribaltamento. E' cosa normale per un processo, ma nel caso del giallo di Garlasco, dove è difficile avere la minima parvenza di prova che si possa chiamare tale, una notizia come questa potrebbe ancora una volta ribaltare le basi dell'accusa.

E' proprio questo il problema: stiamo parlando di basi su cui è costruita un'accusa, non di prove a corollario che possono essere necessarie o meno. Il giallo continua, la verità sembra non essere mai stata così lontana.

E poi, diciamola tutta, l'ultima dichiarazione di alberto Stasi riguardo questi filmati pedopornografici non era mica questa? Ecco, quindi anche questa volta lo ribadiamo. Se dovesse capitare di scaricare per errore una foto pedopornografica - cosa che oltretutto accade raramente, a meno che qualcuno non sia in luoghi visrtuali  particolari - avvisate immediatamente la Polizia Postale: farà dei controlli e terrà sott'occhio la situazione.

  • shares
  • Mail
107 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO